Presentazione della costituente FAVO Sicilia

In data 20/07/2012 l’Associazione A.I.Stom. – Sicilia è stata convocata a Palermo in Assessorato alla Sanità nel contesto della riunione e presentazione della costituente FAVO Sicilia.

A rappresentarla erano presenti il Presidente (S.Battaglia) ed il tesoriere (R.Arena). Prima dell’incontro con l’assessore Russo vi stata una riunione con tutte le associazioni di volontariato che intendono confederarsi con FAVO rappresentata dal Presidente Onorevole F. De Lorenzo.

L’intendo infatti è quello di creare una Favo (federazione associazioni volontariato oncologica) che faccia corpo unico e che sia unica interlocutrice con le Istituzioni, in tal modo avremmo una unica voce, ma più forte. Tutto ciò comunque non toglierebbe nulla All’AISTOM Sicilia, anzi la fortifica.

Durante la riunione in assessorato, presente On. Russo, D.G dell’assessorato Lucia Borsellino e il D.G. dell’Az.Osp Cannizzaro di Catania  F. Poli, tutte le associazioni presenti, hanno sollevato i singoli disagi e le varie richieste provenienti dai propri associati.

Nella fattispecie L’AISTOM Sicilia ha ribadito due elementi fondamentali e cioè:

  • E’ necessario un pari trattamento nell’erogazione dei presidi, che sia unico in tutto il territorio siciliano e per tale si è fatta richiesta di uniformare la domiciliazione dei presidi come già accade in alcune provincie.
  • L’istituzionalizzazione di almeno un ambulatorio infermieristico specialistico, per ogni provincia, come già previsto da norme e linee guida regionali siciliane.

Inoltre vi è stato un coro unico nella richiesta di avere accesso al servizio di psicologia sia nei reparti che all’esterno e non ultima la necessità di avere personale di front office che “sappia fare accoglienza”.

Come si evince noi non demordiamo dalle richieste che sicuramente sono sempre le stesse, e lo saranno  fin quanto non saranno rese reali. Infatti il nostro dubbio è che trovandoci di fronte a politici che promettono e che non fanno e che non hanno competenza sanitaria (On .Russo – magistrato) tutto rimanga al livello di promesse; ma come detto prima noi non molliamo, anzi aumentiamo la pressione.

 

 

 

Raimondo Arena

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress | Designed by: Premium Free WordPress Themes | Thanks to Download Premium WordPress Themes, wordpress 4 themes and Free Premium WordPress Themes